Stampa pagina

Ferrovia Torino- Chivasso- Ivrea- Aosta: adeguamento e miglioramento

ultimo aggiornamento: 01/12/2020
settore: Ferrovie

Descrizione Progetto

La linea Chivasso-Aosta, di 98 km circa, è elettrificata da Chivasso a Ivrea per un’estesa di circa 32 km.

Nell’aprile 2019 gli Assessori ai Trasporti delle Regioni Piemonte e Valle d’Aosta hanno annunciato che Rfi ha comunicato che nella programmazione degli interventi di potenziamento della linea sarà avviato il progetto definitivo di elettrificazione della tratta Aosta-Ivrea (sulla base del progetto preliminare del 2010).

Nel luglio 2019 il Consiglio Regionale della VdA ha approvato il Programma strategico di interventi per la ferrovia che punta a collegare Aosta con Torino Porta Susa in 1h30 contro le oltre due ore attuali. Il Programma prevede l’elettrificazione della tratta Aosta-Ivrea, l’aumento della velocità di percorrenza agendo su alcuni raggi di curvatura e sui passaggi a livello, il raddoppio dei binari in alcuni tratti, per velocizzare l’ingresso e l’uscita dai treni dalle stazioni e la realizzazione della lunetta di Chivasso su cui manca l’accordo con la Regione Piemonte. 

Soggetti coinvolti

Regione Valle d'Aosta, Regione Piemonte, Ministero delle Infrastrutture, Ministero dello Sviluppo Economico, Rfi.

Cronoprogramma

2022
2021
2023
in linea col programma

Dettagli prossima fase

Conclusione della progettazione definitiva dell'elettrificazione della tratta ferroviaria Aosta-Ivrea prevista per il secondo semestre del 2021 e avvio dei lavori l'anno successivo; avvio della progettazione esecutiva della lunetta di Chivasso.

Copertura finanziaria

  • Disponibili 53 Milioni di €
  • Non ancora disponibili 100 Milioni di €

Stato di avanzamento del progetto

Stato Progettazione

Progetto definitivo

Progettazione

Gli interventi di ammodernamento sono inseriti nel Contratto di Programma 2017-2021 di RFI e prevedono:

  • interventi di adeguamento e miglioramento della linea ferroviaria nella tratta Chivasso- Ivrea- Quincinetto. In particolare essi consistono nell'eliminazione delle principali interferenze tra la rete viaria e la linea ferroviaria Chivasso-Aosta in territorio piemontese, mediante la soppressione di passaggi a livello critici e realizzazione di opere sostitutive (cavalcavia/sottovia), nella velocizzazione degli impianti e della linea mediante piccole rettifiche di tracciato. Nello specifico le opere consistono nella realizzazione di opere sostitutive (cavalca-ferrovia o sottopassi stradali); sulla linea oggi insistono 32 passaggi a livello tra Chivasso e Ivrea;
  • interventi sulla linea Chivasso- Aosta. Gli interventi consistono nel nuovo collegamento diretto tra le linee Chivasso - Aosta e Torino - Milano (lunetta di Chivasso). Nell'ambito del progetto sono stati altresì sviluppati gli studi di fattibilità della variante Verres - Chatillon e di interventi di velocizzazione e dell'elettrificazione Ivrea - Aosta. E' stato, invece, concluso ed inaugurato nel settembre 2020 il nuovo ponte sul Torrente Chiusella sulla tratta Strambino -Ivrea.

Gli interventi di potenziamento della linea Chivasso-Aosta sono inclusi nell’Accordo di Programma Quadro Interregionale per l’adeguamento e il miglioramento del trasporto ferroviario Aosta-Torino, sottoscritto nell’aprile 2008 dai Ministeri dello Sviluppo Economico e MIT, RFI, Regione VdA, Regione Piemonte e consistono in:

  • progettazione defintiva per l'elettrificazione della tratta Aosta – Ivrea;
  • realizzazione della “Lunetta di Chivasso” per consentire il collegamento diretto con Torino, evitando l’inversione di marcia a Chivasso. In particolare, gli interventi relativi alla realizzazione della Lunetta di Chivasso sono stati integrati in un unico progetto con le opere di viabilità alternativa per soppressione PL, per minimizzarne l’impatto. Il progetto prevede la creazione di un corridoio infrastrutturale nel quale sono affiancate la nuova viabilità (tangenziale l’abitato di Chivasso) prevista per la soppressione dei PL sulla Torino - Milano, il tracciato della Lunetta e il nuovo tracciato della linea Chivasso – Aosta che, abbandonando l’attuale sedime, si affianca quello della Lunetta sino all’innesto in linea posto a nord dell’attuale sottoattraversamento della linea AC/AV e dell’autostrada Torino - Milano. La “lunetta” si sviluppa su una lunghezza di circa 3 km: la sede viene realizzata con predisposizione per il futuro raddoppio della linea.

Costo dell'Opera

153.000.000

Dettaglio Costi

Il costo complessivo degli interventi ammonta a 153 mln di euro.

Finanziamenti disponibili

53.000.000

Dettaglio Finanziamenti

Il Contratto di Programma 2017- 2021- parte investimenti di Rfi quantifica i costi come segue:

  • Per gli interventi di adeguamento e miglioramento della linea ferroviaria nella tratta Chivasso- Ivrea- Quincinetto il costo complessivo ammonta a 15 mln di euro di cui 10 mln finanziati dal Ministero dell’Economia e Finanza e i restanti 5 mln dal Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020. Ad oggi è in corso lo studio di fattibilità.

 

  • Per gli interventi sulla linea Chivasso- Aosta i costi sono i seguenti:

       - collegamento diretto linee Chivasso-Aosta e Torino-Milano (Lunetta di Chivasso): 42 mln di euro di cui sono disponibili 4 mln;

            - ricostruzione del ponte sul Torrente Chiusella: 4 mln di euro di cui ne sono disponibili 3 mln.

     Le risorse disponibili complessive (7 mln) sono state finanziate dal MEF.

In relazione al progetto di elettrificazione della tratta Aosta- Ivrea, il Programma strategico di interventi per la ferrovia valdostano ha stimato in 88 mln di euro il costo complessivo di cui 36 mln già finanziati.

Criticità

Politiche

In relazione all’ipotesi di realizzazione della lunetta di Chivasso vi sono opinioni diverse e contrastanti tra le Regioni Piemonte e Valle d’Aosta. A gennaio 2019 - a fronte della ribadita volontà dei valdostani di riprendere in mano il progetto della lunetta per ridurre i tempi di percorrenza tra Aosta e Torino - l’Assessore ai Trasporti piemontese aveva confermato la contrarietà alla realizzazione di un’opera che taglierebbe completamente fuori Chivasso dalla linea Aosta-Torino. Dal canto suo la Regione VdA ha inserito tale progetto nel Programma strategico di interventi per la ferrovia. Il progetto è stato inserito nel CdP 2017-2021 di RFI.