Stampa pagina

Metropolitana di Torino – Linea 1: completamento

ultimo aggiornamento: 20/05/2021
settore: Trasporto pubblico locale

Descrizione Progetto

ll Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) della Città di Torino prevede la realizzazione della prima linea di metropolitana della città sul percorso Rivoli – Cascine Vica - Collegno - Torino Porta Nuova - Torino Lingotto. La Linea 1 della Metropolitana di Torino utilizza il sistema VAL: un sistema totalmente automatico, già largamente sperimentato all’estero, che permette velocità media di circa 30 km/h e massima di 80 km/h. La frequenza massima di passaggio dei treni che si può raggiungere è di un treno ogni 70 secondi. Nelle ore di punta ci sarà una frequenza di passaggi di un treno ogni 2 minuti. Tale frequenza permette di trasportare fino a 15000 passeggeri/ora per senso di marcia.

La realizzazione del progetto è divisa in tratte. Di seguito quelle già realizzate e in funzione:

1. Tratta Collegno – Porta Nuova: 9600 metri e 15 stazioni sotto corso Francia, corso Bolzano e corso Vittorio Emanuele II. Sottopassa il Passante Ferroviario attualmente in costruzione e interscambia con la rete FS a Porta Susa e Porta Nuova.

  • I cantieri sono stati aperti il 19/12/2000.
  • Apertura al pubblico dell’intera tratta: 5 ottobre 2007.

1.1. Tratta Collegno – XVIII Dicembre

  • 2001: spostamento dei sottoservizi;
  • 2002–2004: costruzione di stazioni e gallerie;
  • 2003–2005: lavori di finitura e posa di impianti di sistema e di sicurezza;
  • 2005: prove e collaudi;
  • febbraio 2006: messa in esercizio tratta da Collegno a piazza XVIII Dicembre

1.2. Tratta XVIII Dicembre - Porta Nuova

  • marzo 2006: fine lavori scavo galleria al rustico;
  • giugno 2007: fine lavori tratta XVIII Dicembre - Porta Nuova;
  • luglio-agosto 2007: prove tecniche;
  • ottobre 2007: messa in esercizio.

 

2. Tratta Porta Nuova – Lingotto: 3600 metri e 6 stazioni sotto corso Vittorio Emanuele II, via Nizza.

2.1. Tratta Porta Nuova – Marconi (largo Marconi escluso)

  • Aprile 2006: inizio lavori

2.2. Tratta Marconi – Lingotto

  • 2007: inizio lavori (8 gennaio iniziati i lavori per le stazioni Marconi e Nizza; maggio 2007: inizio lavori stazioni Dante, Spezia e Lingotto; inverno 2007: inizio lavori stazione Carducci).
  • 2009: il 7 ottobre la talpa “Caterina” è arrivata alla stazione Nizza; il 12 marzo alla stazione Dante; il 16 maggio alla stazione Carducci; il 6 luglio alla stazione Spezia; il 23 settembre alla stazione Lingotto.

Ultimati i lavori di finitura e impianti delle stazioni si è svolto il periodo di collaudo dell’opera con una fase di pre-esercizio.

I lavori sono stati conclusi a fine 2010 e il 6 marzo 2011 è stata messa in funzione.

Il 23 aprile 2021 è entrata in funzione la tratta di 2 km Lingotto - Bengasi con le due nuove stazioni Italia 61 e Bengasi.

Soggetti coinvolti

Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, Regione Piemonte, Comune di Torino, Infratrasporti.To S.r.l (Infra.To); Gruppo Torinese Trasporti (GTT).

Cronoprogramma

2012
2021
2024
in ritardo

Dettagli prossima fase

Per la tratta Collegno – Cascine Vica la fine dei lavori è prevista a dicembre 2023 con la messa in esercizio nel 2024.

Copertura finanziaria

  • Disponibili 498 Milioni di €
  • Non ancora disponibili 0 Milioni di €

Stato di avanzamento del progetto

Stato Progettazione

Lavori in corso

Progettazione

I progetti di prolungamento

Ad oggi si registrano ritardi nei lavori di completamento della linea 1 che prevedono un prolungamento verso sud ed uno verso ovest nel territorio comunale di Collegno:

1. Tratta Lingotto-Bengasi: il 23 aprile 2021 è entrata in funzione la tratta di 2 km con le due nuove stazioni Italia 61 e Bengasi.

2. Tratta Collegno- Cascine Vica verso ovest: i lavori sono partiti ufficialmente il 5 dicembre 2019 e si stima che dureranno all’incirca 4 anni. Collegno potrà contare su quattro nuove fermate (Certosa, Collegno Centro, Leumann e Cascine Vica) di cui una nel comune di Rivoli e il progetto prevede la realizzazione di un tunnel, della lunghezza di poco più di 1700 metri. L’obiettivo è arrivare al termine dei lavori per dicembre 2023, ma per la messa in esercizio occorrerà attendere febbraio/ marzo 2024.

È stato, inoltre, ipotizzato un ulteriore prolungamento vero Rosta, con l’attraversamento del comune di Rivoli, ma non ci sono studi al riguardo.

Costo dell'Opera

497.800.000

Dettaglio Costi

Per la tratta Collegno – Cascine Vica il costo stimato ammonta a 304,3 mln €

 

Finanziamenti disponibili

497.800.000

Dettaglio Finanziamenti

Per la tratta Collegno – Cascine Vica i costi sono interamente coperti da finanziamento statale (Decreto “Sblocca Italia”).